Le classificazioni B4 sportive

Purtroppo negli anni passati, quando il Banco Nazionale di Prova era diretto dall’ing. Antonio Girlando, molte armi erano soggette a cambi repentini di classificazione.
Controllando nelle schede infatti non è raro trovare una nota con scritto “Eventuali note: CATEGORIA MODIFICATA DA B7 IN B4 IN DATA 14/09/2016“.
Purtroppo, poi con il Decreto Legge 18 febbraio 2015, n. 7 (decretaccio) ed il Decreto Legislativo 29 settembre 2013, n. 121, le armi B7 (ora B9) sia per il divieto di utilizzo venatorio, sia per la limitazione sul numero di colpi, sono state richieste, da vari importatori sia professionali sia improvvisati, come armi con qualifica sportiva.
Richiesta legittima da un punto di vista prettamente legale, ma a mio avviso miope, perché anziché impegnarsi per far rettificare la categoria si è preferito semplicemente richiederla sportiva.
Oggi grazie all’insediamento del nuovo direttore del Banco di Prova, il quale ha ratificato i criteri per le armi B9 (ex. B7), molte armi che erano state erroneamente classificate come “armi assomiglianti ad un’arma automatica” quali ad esempio il Garand M1, FPK/PSL, SVT-40, Dragunov, Simonov SKS sono state corrette nella categoria B4.
Purtroppo però le vecchie schede sportiva restano valide, quindi ci si trova che ad esempio il Garand M1 prodotta dalla Winchester (14_00350s1anziché essere un’arma comune idonea all’uso venatorio, e quindi detenibile senza limitazione numerica, risulta essere arma sportiva, e quindi detenibile nel numero di 12 esemplari.
Anche la vecchia questione sul numero dei colpi ammessi nell’arma per essere classificata come arma comune, a seguito del recepimento della Direttiva (UE) 2017/853 , è stato rimesso a 10 colpi, come era generalmente ante 2012.
Sarebbe quindi di grande utilità per gli appassionati se gli importatori (sia professionali sia casalinghi) che in passato richiesero delle classificazioni sportive di armi oggi B4 chiedessero al Banco Nazionale di Prova un’annullamento della propria scheda.

© 2019, Michele Schiavo. Tutti i diritti riservati.
Per pubblicare anche parzialmente questi contenuti è necessario fornire il link alla pagina originale.

5 risposte a “Le classificazioni B4 sportive”

  1. In base a quanto riportato, nel caso specifico del Garand M1D Springfield (modello MD originario poi dotato di diottra da CMP USA) cal. 30-06 acquistato nel 2003 come arma da caccia, come dovrebbe essere ora classificato? Cat. B4, arma sportiva e non più da caccia (serie detenibili in numero limitato)? Ovviamente la mia detenzione è legata alla vecchia legge di quando è stato acquistato. Le attuali classificazioni si applicherebbero in caso di vendita. Si conferma?
    Grazie e distinti saluti.

      1. Speriamo d’ogni modo che chi chiese la classificazione sportiva oggi ne chieda l’annullamento, così da non compromettere i privati cittadini che hanno acquistato l’arma dopo la pubblicazione della scheda sportiva.

  2. Con rif. al mio commento “modello MD originario poi dotato di diottra da CMP USA” c’è un Errata Corrige. Il modello originale infatti è Garand M1 e non MD come scritto.
    Scusandomi, porgo distinti saluti.

  3. Possiamo fare ben poco.
    Sono una dei 1200 “espropiati” dello Zastava m 76. Lotto da 5 anni, mi vedo perdente. Mi sento umiliato.
    Il Banco a mio avviso, e’ stato nel tempo espropiato di quello che doveva essere il suo principale Obiettivo : dare un briciolo di sicurezza a chi onestamente intende detenere armi da fuoco.
    Nel bene o nel male esisteva un Catalogo, oggi vi e’ un Classificazione che varia a seconda dei voleri dei nostri burocrati , troppo spesso contrari agli amanti oplologi.
    Speriamo in un domani migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.