Golpe del Governo sul recepimento della Direttiva UE 2017/853

Parlamento Italiano

Appare oggi sul sito del Senato il dettaglio dell’attività legislativa per il recepimento delle Direttiva UE 2017/853.
Il documento è sostanzialmente identico a quello pubblicato sul sito della Camera nella data di ieri, 18 maggio 2018.
La prima preoccupazione riguarda la Commissione alla quale il parere è stato assegnato.
I Decreti Legislativi hanno bisogno di un parere da parte del Senato prima di essere posti alla firma del Presidente della Repubblica, ma in questo caso, con la mancanza di un Governo, le Commissioni Parlamentari non sono ancora state istituite, ed il Governo dimissionario si è ben preoccupato di accelerare i tempi e spingere il testo affinché questo venga approvato al più presto e senza interferenze. Leggi tutto “Golpe del Governo sul recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Considerazioni sul testo RETROATTIVO approvato dal Cdm del recepimento della Direttiva UE 2017/853

E’ stato pubblicato oggi sul sito della Camera il testo del recepimento approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì scorso.

L’unica pesante modifica rispetto alla bozza pubblicata venerdì è la data della clausola di salvaguardia, imposta alla data di entrata in vigore della Direttiva in sede Europea, ovvero il 13 giugno 2017 (*) anzichè l’entrata in vigore del recepimento nel nostro territorio, il 14 settembre 2018.

(*) Di questo ve ne avevamo parlato ancora ai tempi della pubblicazione in Gazzetta Europea della Direttiva, in questo articolo : Nuova Direttiva, Cosa fare ora ? Leggi tutto “Considerazioni sul testo RETROATTIVO approvato dal Cdm del recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Comuinicato del Comitato direttiva 477 – Criticità da risolvere ma recepimento positivo

Logo Comitato Direttiva 477

Pubblichiamo un comuinicato del Comitato direttiva 477 riguardo l’approvazione dello schema di recimento della direttiva 2017/853.

Il Comitato direttiva 477 ha reso noto un comunicato con il quale commenta i contenuti dello schema di recepimento della direttiva 2017/853. Ecco il testo integrale: Leggi tutto “Comuinicato del Comitato direttiva 477 – Criticità da risolvere ma recepimento positivo”

Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva UE 2017/853

Viminale

In data odierna il Consiglio dei Ministri ha approvato la bozza del Decreto Legislativo per il recepimento della Direttiva EU 2017/853 che verrà emanato entro il 14 settembre 2018.

Facendo una premessa che il testo avrebbe potuto essere molto peggio, tutto sommato non è molto penalizzante.
Noi però preferiamo dire che poteva anche essere meglio….
Perché a nostro avviso perdere anche una sola virgola è comunque perdere un qualcosa.
D’accordo si poteva perdere molto di più, ma mai ci si guadagna qualcosa nonostante i numeri sui reati commessi dai legali possessori siano dalla nostra parte, perdere un pezzettino ogni volta è sempre perdere qualcosa.
D’ogni modo a nostro avvisto dovrebbe essere migliorato su alcuni punti: Leggi tutto “Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Recepimento Direttiva (UE) 2017/853 – Aggiornamento 91/477/CEE – Approvazione preliminare del testo

l Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, venerdì 11 maggio 2018, alle ore 11.16 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi.

(Testo della bozza in fondo alla pagina, le nostre considerazioni nell’articolo Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva EU 2017/853)

Acquisizione e detenzione di armi

Attuazione della direttiva (UE) 2017/853 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 maggio 2017, che modifica la direttiva 91/477/CEE del Consiglio, relativa al controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi (decreto legislativo – esame preliminare)

Leggi tutto “Recepimento Direttiva (UE) 2017/853 – Aggiornamento 91/477/CEE – Approvazione preliminare del testo”

Mossberg termina il contratto con il rivenditori della catena Dick’s

Riceviamo un comunicato stampa in cui la Mossberg & Sons, Inc., uno dei principali produttori di armi da fuoco americane, ha annunciato oggi la sua decisione di interrompere la vendita di prodotti alla catana Dick’s Sporting Goods, in risposta all’assunzione di lobbisti per il controllo delle armi avvenuto nell’aprile 2018.
Da oggi la O.F. Mossberg & Sons non accetterà alcun ordine dalla Dick’s Sporting Goods o Field & Stream ed è in procinto di valutare eventuali futuri accordi contrattuali.
Leggi tutto “Mossberg termina il contratto con il rivenditori della catena Dick’s”

La FITDS è destinata a morire a causa dei caricatori ad alta capacità?

THPSA Shooting Range Aerial

Come si sa nei giorni scorsi presso il Ministero dell’Interno sono state presentate delle modifiche sulla bozza del futuro regolamento per i poligoni privati.
Il Ministero non ha rilasciato una nuova bozza aggiornata, ma dai commenti rilasciati a caldo delle associazioni che vi hanno partecipato emergono forti perplessità per quanto riguarda la F.I.T.D.S. (Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo). Un mezzo sospiro di sollievo possono farlo gli agonisti ed appassionati del Biathlon e quelli della F.I.T.A.V. (Federazione Italiana Tiro a Volo).
Ma sarà la F.I.T.D.S. a dover pagare per tutti ? Leggi tutto “La FITDS è destinata a morire a causa dei caricatori ad alta capacità?”

La Cultura Democratica Si Trasmette Fin Da Bambini

Logo Comitato Direttiva 477

Pubblichiamo un comunicato a cura del Comitato Direttiva 477

E’ innegabile che lo sport sia tra i più importanti vettori dei valori di legalità e rispetto che contraddistinguono la cultura democratica. Non è un caso che in ogni situazione in cui tali valori vengano messi in dubbio, subito dopo l’istruzione il primo strumento per dare una formazione democratica alle nuove generazioni è lo sport. E tra gli sport in cui più sono necessari e quindi si insegnano la disciplina, l’autocontrollo, la conoscenza di sé, il rispetto della legalità, la responsabilità delle proprie azioni, la capacità di saper ammettere e giudicare i propri errori ed i propri limiti nonché il fondamentale rispetto per gli avversari senza dubbio primeggiano quelli di tiro.
Senza contare la possibilità della pratica nel privato, le strutture pubbliche del TSN ammettono agli sport con armi i giovani già dai 10 anni di età in un percorso – anche pedagogico – che li vede impegnati dapprima con l’aria compressa poi con le armi da fuoco vere e proprie. Leggi tutto “La Cultura Democratica Si Trasmette Fin Da Bambini”