Il Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell’Unione Europea

l Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell'Unione Europea

Ultimo aggiornamento : martedì 8 maggio 2018

Per poter importare o trasferire da un Paese comunitario armi comuni da sparo, è necessario ottenere la licenza del questore prevista all’art. 31 del T.U.L.P.S..
In questo articolo ci dedicheremo al trasferimento comunitario.

Leggi tutto “Il Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell’Unione Europea”

Le Demilitarizzate con più di 5 Colpi… Il Banco si era (ancora) sbagliato

Steyr Stg58 Sx

Dopo la recente pubblicazione di una scheda di classificazione di un FAL Stg58 prodotto dalla Steyr con qualifica di arma idonea ad uso sportivo con caricatore da 20 colpi, riceviamo oggi notizia che il Banco di Prova di Gardone Val Trompia si era nuovamente sbagliato ed ha provveduto alla rettifica della scheda.
La scheda sportiva 12_02765ds1 riportata sul sito del Banco, oggi infatti indica una capienza massima di 5 colpi, mentre la precedente scheda “comune” 12_02765d indica ancora una capienza massima di 20 colpi.

AGGIORNAMENTO ore 14:50 :

Leggi tutto “Le Demilitarizzate con più di 5 Colpi… Il Banco si era (ancora) sbagliato”

Le Demilitarizzate con più di 5 colpi… La storia continua

Steyr Stg58

Eravamo a fine ottobre 2017 quando il Banco di Prova dapprima pubblicava una scheda di una carabina Zastava M70 (15_00039ds2demilitarizzata a cui era stata riconosciuta la qualifica di arma sportiva con caricatore da 29 colpi, qualifica sportiva giustamente riconosciuta dalla FITDS per la categoria rifle, per poi  rettificare la scheda immediatamente dopo e modificandola a 5 colpi.
Infatti allora secondo il parere del direttore del Banco di Prova, l’ing. Antonio Girlando, le armi demilitarizzate devono avere massimo 5 colpi nonostante la Legge non faccia distinzione, per quanto riguarda il volume di fuoco, tra armi nate semiautomatiche ed armi trasformate in modo irreversibile da armi automatiche. Leggi tutto “Le Demilitarizzate con più di 5 colpi… La storia continua”

Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza – Aggiornato al 28.12.2017

Grande stemma del Regno d'Italia dall'11 aprile 1929 al 26 ottobre 1944

REGIO DECRETO 18 giugno 1931, n. 773

Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.
(031U0773)

Vigente al: 12.05.2018 Leggi tutto “Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza – Aggiornato al 28.12.2017”

29 Colpi nelle Armi Demilitarizzate Sportive, il Banco proprio non ci sta

Zastava M21

Riceviamo oggi a seguito di una Nostra memoria inviata al Banco ed al Ministero dell’Interno riguardante le armi sportive demilitarizzate.

Ma andiamo con ordine.
In data 16 ottobre abbiamo inviate le nostre osservazioni. Leggi tutto “29 Colpi nelle Armi Demilitarizzate Sportive, il Banco proprio non ci sta”

5,45 × 39 mm: NON è Calibro da Caccia

Art. 58 – Reg. T.U.L.P.S.Ultimo aggiornamento : mercoledì 16 maggio 2018

Ricorrentemente si sentono voci in cui si insinua che il calibro 5,45 × 39 mm sia da caccia.
Non è vi è nulla di più sbagliato.
Innanzitutto ricordiamo (semplificando) che per la legislazione sono “armi da caccia” tutte le armi lunghe la cui canna è idonea a sparare munizioni aventi un diametro maggiore di  5,6 mm, e se l’ogiva ha un diametro uguale a 5,6 mm è necessario che la lunghezza del bossolo sia maggiore di 40 mm. (* Si veda in fondo all’articolo).
Sono esclusi dagli strumenti venatori le armi classificate nella categoria B7 secondo la Direttiva Europea 91/477/CEE. Leggi tutto “5,45 × 39 mm: NON è Calibro da Caccia”

Il Caso delle Demilitarizzate Sportive: AUDA chiede lumi al Banco di Prova

logoAUDA

Anche AUDA vuole fare chiarezza sul caso dell’arma sportiva demilitarizzata prima approvata dal Banco con caricatore da 29 e colpi e subito dopo ritrattata.
Pubblichiamo la lettera inviata stamani al Banco di Prova: Leggi tutto “Il Caso delle Demilitarizzate Sportive: AUDA chiede lumi al Banco di Prova”