5,45 x 39 mm: NON è Calibro da Caccia

Ricorrentemente si sentono voci in cui si insinua che il calibro 5,45 × 39 mm sia da caccia.
Non è vi è nulla di più sbagliato.
Innanzitutto ricordiamo (semplificando) che per la legislazione sono “armi da caccia” tutte le armi lunghe la cui canna è idonea a sparare munizioni aventi un diametro maggiore di  5,6 mm, e se l’ogiva ha un diametro uguale a 5,6 mm è necessario che la lunghezza del bossolo sia maggiore di 40 mm. (* Si veda in fondo all’articolo).
Sono esclusi dagli strumenti venatori le armi classificate nella categoria B7 secondo la Direttiva Europea 91/477/CEE.

Misure CIP 5,45 x 39 mm Leggi tutto “5,45 x 39 mm: NON è Calibro da Caccia”

I Pasticci delle Armi Sportive – Parte II

A seguito del nostro quesito presso il Ministero dell’Interno e al Banco Nazionale di Prova di Gardone Val Trompia ancora in data 23 dicembre 2016 qualcosa è cambiato nelle schede delle armi sportive.
Ora è almeno indicata la data in cui l’ente o federazione sportiva approva la richiesta di arma sportiva. Leggi tutto “I Pasticci delle Armi Sportive – Parte II”

I Pallettoni Sono Munizioni a Palla Spezzata Quindi da Caccia

Ultimo aggiornamento : mercoledì 14 giugno 2017

Le munizioni cosiddette “a pallettoni”, come confermato dalla Suprema Corte di Cassazione – Sezione Penale – Sentenza n. 17013 del 10.04.2015 e ripetuto nella Circolare 2016.03.30 577/PAS/U/005233/10171(1) del Ministero dell’Interno in risposta alla Questura di Oristano, sentito anche il parere tecnico del Banco di Prova, sono da considerare come munizioni a palla spezzata, quindi a tutti gli effetti munizioni da caccia detenibile nel limite massimo di 1500 munizioni.
Può essere omessa denuncia se si detiene un’arma in pari calibro in denuncia, in base all’articolo 26 della Legge 18 aprile 1975, n.110.
Per maggiori approfondimenti sulla Detenzione Delle Munizioni consulta in nostro articolo.

Ultimo aggiornamento : mercoledì 14 giugno 2017

Le Baionette Vanno Denunciate

Ultimo aggiornamento : martedì 3 ottobre 2017

A seguito del Decreto Legislativo 26 ottobre 2010, n. 204 molti collezionisti suppongono erroneamente che le baionette (armi bianche) dal 1 luglio 2011 non siano più armi.
Non vi è nulla di più sbagliato.
Per la nostra legislazione la definizione di arma è sancita dall’articolo 30 del TULPS (Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773) Leggi tutto “Le Baionette Vanno Denunciate”

I Silenziatori in Italia

Silenziatore Walter .22

Ultimo aggiornamento : mercoledì 17 maggio 2017

Il possesso e l’uso dei silenziatori, tecnicamente detti “dispositivo progettato per attenuare il rumore causato da uno sparo”, in Italia non è vietato.
Ne è vitata la produzione, la vendita (non cessione tra privati) e l’introduzione nello Stato di nuovi esemplari, ma quelli già presenti e denunciati sul territorio sono legalmente utilizzabili, detenibili e cedibili da chi già li possiede.
Ma facciamo un passo indietro per capire meglio come si è arrivati a questa situazione. Leggi tutto “I Silenziatori in Italia”

I Pasticci delle Armi Sportive

All’indomani dell’abolizione del Catalogo nazionale delle armi comuni da sparo (abolito dall’art. 14, comma 7 della Legge 12 novembre 2011 n. 183 con vigenza dal 1 gennaio 2012, come sancito dall’art. 23, comma 12 sexiesdecies, del D.L. n. 95/2012 convertito nella L. n. 135/2012, e dall’art. 2 della Legge 25 marzo 1986 n. 85, come modificato dal D.Lgs. n. 121/2013) la qualifica di “arma sportiva” ad un’arma comune da sparo viene riconosciuta, a richiesta del fabbricante o dell’importatore, dal Banco Nazionale di Prova, sentite le federazioni sportive interessate affiliate o associate al CONI.
Ante 2012 tale qualifica veniva richiesta dall’importatore o dal fabbricante contestualmente alla richiesta di Catalogazione. All’entrata in vigore della Legge 25 marzo 1986 n.85 , venne, in via eccezionale, consentito di richiedere il riconoscimento della qualifica di arma sportiva anche per armi già in Catalogo in quel momento, mentre per armi catalogate successivamente all’entrata in vigore della legge non è più stato possibile variare la loro qualifica; ciò per tutelare i diritti acquisiti degli eventuali possessori di quell’arma. Leggi tutto “I Pasticci delle Armi Sportive”

7,62 x 39 mm: Munizione Venatoria

7,62 x 39 mm Russian

Ultimo aggiornamento : giovedì 15 giugno 2017

A definire le munizioni idonee all’attività venatoria è l’Articolo 13 della Legge 11 febbraio 1992, n. 157, il quale, nel passaggio che interessa, riporta quanto segue:

“… o a ripetizione semiautomatica di calibro non inferiore a millimetri 5,6 con bossolo a vuoto di altezza non inferiore a millimetri 40.”

Negli anni questo comma è stato oggetto di svariate diatribe da parte della Questura di Trento e del Ministero dell’Interno. Leggi tutto “7,62 x 39 mm: Munizione Venatoria”