Recepimento Direttiva UE2017/853 – Parere I Commissione Senato

Sono stati approvati i pareri della I Commissione al Senato per l’Atto del Governo n.23, il recepimento della Direttiva (UE)2017/853.

Quello della I Commissione Senato, proposto dal Sen. Borghesi (Lega),  è un ottimo parere, ben scritto, molto articolato, ricco di condizioni ed osservazioni volte ad eliminare molte delle criticità del testo proposto dall’ex-governo Gentiloni. Leggi tutto “Recepimento Direttiva UE2017/853 – Parere I Commissione Senato”

La vendita on-line di armi tra demagogia e realtà

In Italia la vendita per corrispondenza di armi è vietata dal 6 maggio 1975, ovvero dall’entrata in vigore dell’articolo  17 della Legge 18 aprile 1975 il quale recita:

Art. 17. Divieto di compravendita di armi comuni da sparo commissionate per corrispondenza

Alle persone residenti nello Stato non è consentita la compravendita di armi comuni da sparo commissionate per corrispondenza, salvo che l’acquirente sia autorizzato ad esercitare attivita’ industriali o commerciali in materia di armi, o che abbia ottenuto apposito nulla osta del prefetto della provincia in cui risiede.
Di ogni spedizione la ditta interessata deve dare comunicazione all’ufficio di pubblica sicurezza, o, in mancanza, al comando dei carabinieri del comune in cui risiede il destinatario.
I trasgressori sono puniti con la reclusione da uno a sei mesi e con la multa fino a lire centocinquantamila.

L’Europa, su questo divieto ci è arrivata  40 anni dopo…
E’ infatti con la Direttiva UE2017/853 che viene indicato il divieto di vendita per corrispondenza a patto che l’identità dell’acquirente non sia verificata prima del momento della consegna o da un’armaiolo o da un ufficiale di Pubblica Sicurezza.


Leggi tutto “La vendita on-line di armi tra demagogia e realtà”

FAL Argentino – Contratto Croato

Una premessa sul FAL Argentino

Il FAL Argentino fu adottato dalle forze armate e dalle agenzie di sicurezza in sostituzione del vecchio Mauser 1909 in 7,65 × 54 anche in seguito dell’adozione della nuova munizione NATO, la 7,62 × 51 mm.
La prima partita fu prodotta negli stabilimenti della FN in Belgio e fu distribuita nel 1955.
Fu solo nel 1958, a causa della situazione politica incerta causata dal Generale Peron, che la FN diede la licenza di produzione in proprio alla DGFM (Direccion General de Fabricaciones Militares) presso i suoi stabilimenti militari Domingo Matheu nella città  di Rosario, nella provincia di Santa Fe.
Anche gli stabilimenti della DGFM con gli anni produssero alcune varianti pur restando principalmenti fedeli al disegno originario di Saive.
Principalmente le varianti prodotte localmente furono:


Leggi tutto “FAL Argentino – Contratto Croato”

9 × 19 Parabellum, Il tabù

Delle armi in calibro 9 × 19 mm ne è sempre stata vietata la detenzione da parte dei privati cittadini.
Come in passato avvenne per altre calibri con destinazione d’uso prettamente miltiare, come ad esempio il 9 mm Makarov, o il .45 ACP o il 7,62 × 39 mm quella della munizione 9 mm Luger è oggetto di un tabù molto profondo da parte del Ministero dell’Interno e non solo.
Infatti ad oggi questa munizione, pur essendo la più utilizzata soprattuto in ambito sportivo al mondo, è la sola da essere vietata nelle armi corte nello Stato Italiano.
Ancora ai tempi del Catalogo Nazionale delle Armi Comuni tutte le richieste d’inserimento di armi in questo calibro venivano costantemente rifiutate con le più disparate motivazioni, tra cui quelle riguardo la potenza di fuoco devastante….
Su questa linea di pensiero si era anche allineata la magistratura, condannando addirittura detentori di munizioni, magari reperti storici, quali detentori di armi o parti di armi da guerra.


Leggi tutto “9 × 19 Parabellum, Il tabù”

Recepimento Direttiva UE2017/853 – Elenco documenti presentati presso le Commissioni

Rendiamo disponibili i documenti acquisiti in Commissione sull’ atto del Governo sottoposto a parere parlamentare n. 23 – Recepimento della Direttiva UE2017/853

Nota del 2018.07.20 ore 14:00 – aggiunti 3 documenti

(Articolo in aggiornamento)

Leggi tutto “Recepimento Direttiva UE2017/853 – Elenco documenti presentati presso le Commissioni”

Audizioni presso il Parlamento sul Recepimento della Direttiva ed il CONARMI sul 9 × 19

U.S. Military Wooden Ammo Box

Sono iniziate ieri le audizioni presso le aule del Parlamento riguardo il recepimento della Direttiva UE2017/853.
Ha suscitato particolare attenzione un passaggio della portavoce del Consorzio Armaioli Italiani l’avvocato Adele Morelli sulle munizioni 9 × 19 Parabellum.
Inizialmente mentre guardo la diretta sul canale ufficiale del Senato li per li sono quasi caduto dalla sedia, ma poi, riascoltando il discorso, cercando di capire che non era rivolto ad un pubblico tecnico, potrei dire che è stato frainteso. Leggi tutto “Audizioni presso il Parlamento sul Recepimento della Direttiva ed il CONARMI sul 9 × 19”

Recepimento UE2017/853 – Alla Camera iniziano i lavori nelle Commissioni

Inizieranno domani, mercoledì 4 luglio, le prime discussioni presso le Commissioni  alla Camera sul recepimento della Direttiva UE2017/853.

La prima a essere programmata è la XIV Commissione Politiche dell’Unione europea dalle ore 10.00. Il relatore sarà l’Onorevole Andrea Crippa, tra l’altro anche coordinatore federale movimento giovani della Lega.

Nel pomeriggio sarà invece in discussione presso la I Commissione Affari costituzionali della Presidenza del Consiglio e interni. Il relatore sarà l’Onorevole Gianluca Vinci, anche lui della Lega – Salvini Premier. Leggi tutto “Recepimento UE2017/853 – Alla Camera iniziano i lavori nelle Commissioni”