Funzionamento di un AK

La carabina Kalašnikov AK è tecnicamente un fucile d’assalto, quindi di dimensioni compatte, alimentato con caricatori amovibili ed in grado di avere una modalità di fuoco sia in automatico che in semiautomatico.
E’ funzionante a sottrazione di gas, il che significa che all’interno della canna (generalmente oltre la metà della sua lunghezza) c’è un piccolo foro. Durante lo sparo, una volta che il proiettile ha oltrepassato il foro, una parte dei gas generati dalla combustione della polvere da lancio contenuta nella cartuccia vi s’infila e finisce in una camera. Una delle pareti della camera è costituita dalla faccia del pistone, e i gas, spingendola, la fanno indietreggiare. I gas in eccesso in seguito fuoriescono dai fori di sfiato.
Leggi tutto “Funzionamento di un AK”

Back 2 Brass – sali per pulizia bossoli

La pulizia dei bossoli sparati è sicuramente una delle fasi fondamentali oltre che iniziali per arrivare ad una buona munizione ricaricata.
Una corretta pulizia prima di iniziare la ricarica non solo permette di identificare meglio i bossoli arrivati a fine vita rendendo meglio visibili piccole fessurazioni crepe o segni sulla superficie; ma si ripercuote anche sulla durata e funzionalità dei dies e dell’attrezzatura da ricarica non chè sull’accuratezza della munizione finale e sulla sua affidabilità. Leggi tutto “Back 2 Brass – sali per pulizia bossoli”

Browe BCO BTO e BSO

Già da tempo i sistemi di puntamento per armi leggere si sono orientati a dare un prodotto compatto, con attacchi a sgancio rapido facilmente configurabili, concepito per essere impiegato con entrambi gli occhi aperti che possa garantire un ingaggio rapido sia su bersagli a breve che medio raggio sia in situazioni diurne che di scarsa visibilità o notturne.

Leggi tutto “Browe BCO BTO e BSO”

La Fusione Domestica 3° parte – lo “stampaggio”

Arriviamo all’ultima parte della nostra breve guida sulla fusione, proseguendo dalla precedente, che è anche quella più cruciale: lo stampaggio vero e proprio.

Il crogiolo con la nostra lega purificata è alla temperatura giusta, lo stampo è pulito e montato sulla pinza vicino al mazzuolo di legno per aprirlo, la pinza per prendere gli sfridi c’è, i guanti e gli occhiali di protezione sono indossati, la cassetta dove depositare le ogive è lì affianco sul tavolo, la finestra del locale è aperta; bene! Siamo pronti per la sessione di fusione delle nostre ogive.

Leggi tutto “La Fusione Domestica 3° parte – lo “stampaggio””

Non sei ancora iscritto alla newsletter ?

Con una semplice notifica via email ti aggiorniamo sulle ultime novità!
Unisciti alle altre 9239 persone che già lo hanno fatto.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 9.239 altri iscritti

Per leggere la nostra informativa sulla privacy, la puoi trovare qui: Privacy Policy.

Subscribe!