Guancette VZ Grips

VZ Grips11

Quando fonda VZ Grips, a Tallahassee in Florida, Mr. John VanZyck è già un personaggio conosciuto nel settore armiero del sud degli Stati Uniti e collabora attivamente con l’NRA (National Rifle Association). La scelta di proporre prodotti creati utilizzando  Micarta e G10 risulta vincente, gli permette di affermarsi come leader nel mercato della produzione di guancette per armi corte contro agguerriti concorrenti nel giro di pochi anni, arrivando perfino ad avere commesse militari e per le forze di polizia americane, come la USMC Force Recon, Navy Seals, U.S. Border Patrol, FBI, LAPD e numerosi SWAT teams.

Micarta è il nome commerciale che venne dato a laminati termoindurenti nel lontano 1890 dalla Westinghouse, la prima a studiarne la produzione.

Micarta grezzo.
Micarta grezzo.

Questi laminati, detti anche fogli fenolici, sono realizzati mediante l’utilizzo di calore e pressione applicati tramite la tecnica del sottovuoto a strati di fibre impregnati con resina sintetica. La principale differenza tra G-10 e Micarta è la loro composizione fibrotica, fibre sintetiche per il primo (solitamente di vetro di silice,ma anche di kevlar e carbonio) e fibre naturali per il secondo (cotone, lino e carta).   Entrambi sono molto più resistenti del polimero plastico, ma possono essere ricavati unicamente per “formazione”, in termini di produzione di massa sono molto cari da produrre,proprio perché devono essere ricavati dal pieno.

G10 grezzo.
G10 grezzo.

Sono più resistenti dell’acciaio, se sottoposti a trazione, ed in ogni caso molto più leggeri di quest’ultimo, ultimamente vengono largamente utilizzati per la produzione di camere di sicurezza per rifugi anti-tornado ed è in fase di sviluppo una speciale blindatura per le porte delle cabine di pilotaggio degli aeromobili. Sono del tutto immuni ai cambi termici e per questo non temono fratture o fessurazioni, si mantengono sempre a temperature miti anche se lasciati per ore al sol leone o a temperature inferiori allo zero. Non subiscono  rigonfiamenti dovuti all’umidità perché assolutamente impermeabili. Si sfruttano anche gli scarti di lavorazione, se ricompattati e addizionati di nuova resina possono essere riutilizzati ,offrono infatti una superficie altamente resistente allo scivolamento.

VZ Grips offre molteplici combinazioni di colori e texture per i modelli delle case più redditizie in termini commerciali, tra cui CZ, Sig Sauer, Hi Power, Smith & Wesson, Ruger, Beretta, ma è con le guancette per 1911 che VZ Grips offre la gamma più ampia. In tutto 5 diversi tipi di profilo che si adattano ai 3 frame (Government ,Commander ed Officer) accontentando ogni gusto estetico in termini di forma e colorazione ed anche con la possibilità di apporre loghi personalizzati. La maggior parte delle guancette standard hanno prezzi che variano tra i $ 60 ed i $ 75, che se presenti a magazzino vengono spedite entro le 24h successive all’ordine. Diverso invece il discorso per quelle custom o per modelli realizzati con G10 in fibra di carbonio, in questo caso si può arrivare anche oltre i $ 120, in ogni caso, si trattasse anche di un prodotto completamente personalizzato e prodotto sotto specifica richiesta ne viene assicurata la spedizione nell’arco di 3/4 settimane.

Il sito www.vzgrips.com  è organizzato su di un design moderno e ordinato che lo rende  semplice da visitare. Presenta, tra le altre, una sezione denominata “Accesories” in cui si possono scegliere accessori per armi corte come caricatori, hardware, lubrificanti e detergenti, ma anche attrezzatura outdoor come zaini, coltelli e abbigliamento.

Entrando nello specifico,le guancette VZ che andiamo a recensire in questo articolo sono due tipi di Simonich per 1911 ed un Diamond Backs per CZ 75.

Vista delle 3 guancette montate sulle rispettive armi.
Vista delle 3 guancette montate sulle rispettive armi.

 

Le prime guancette che vediamo sono delle Simonich Gunner totalmente custom che fanno parte della fornitura di una Nighthawk Custom GRP .45ACP  con logo NHC e colorazione grigio antracite in G10 richiesta per via della colorazione Sniper Grey scelta per la pistola,montate con viteria VZ Grips 1911 Hex Blued.

Particolare delle Simonich con logo NHC.
Particolare delle Simonich con logo NHC.

Sono state lasciate appositamente come escono di fabbrica, con le cuspidi della texture molto accentuate ,offrono un grip eccezionale, ma quasi fastidioso durante sessioni di tiro prolungate per chi ha mani più delicate.

Particolare della texture,logo e viti Hex Blued.
Particolare della texture,logo e viti Hex Blued.

Unica nota negativa la tendenza ad impigliarsi nelle fibre tessili di alcuni capi di abbigliamento, se utilizzate su di un arma che viene usata quotidianamente in fondina, magari IWB, può risultare scomodo.

Nighthawk GRP con le Simonich antracite custom.
Nighthawk GRP con le Simonich antracite custom.

 

Le seconde sono anch’esse delle Simonich Gunner Black in G10, in questo caso di serie, montate con viteria VZ Grips 1911 Radiation Black Out su di una STI Lawman .45ACP.

Particolare delle viti di fissaggio Radiant Black Out.
Particolare delle viti di fissaggio Radiant Black Out.

La scelta per queste guancette, rispetto alle precedenti, è stata differente. Pensate per un utilizzo più assiduo sono state addolcite le cuspidi attraverso una leggera passata di carta abrasiva da 400 così da renderle più gradevoli al tatto, ma senza comprometterne il grip ed insieme facilitarne l’eventuale “aggiustaggio” della mano durante l’estrazione.

Particolare della texture levigata.
Particolare della texture levigata.

Tramite questo’accortezza è stato risolto anche il problema dell’impigliamento negli abiti. Sono state acquistate dall’Armeria Tactical73 e montate, durante il restiling dell’arma, dall’officina di riparazione e preparazione RVCustom.

STI Lawman con le Simonich Black di serie.
STI Lawman con le Simonich Black di serie.

 

 

 

 

 

 

Le ultime sono invece delle Diamond Backs Army Green in G10 di serie montate su di una CZ SP01 9 x 21 mm IMI.

In questo caso si è deciso di utilizzare la viteria originale.
In questo caso si è deciso di utilizzare la viteria originale.

Non sono aggressive al tatto come i modelli precedentemente descritti, la texture risulta più morbida, ma comunque grippante. Rispetto alle guancette originali in gomma sagomate dell’arma queste sono più sottili. Non al pari di guancette in alluminio così dette slim utilizzate molto nel TDS, ma rendono comunque l’impugnatura più asciutta.

Particolare della texture.
Particolare della texture.

Queste sono state acquistate attraverso il sito ufficiale dell’azienda tramite un form molto semplice da compilare in pochi minuti, pagamento con carta di credito e consegnate a casa nell’arco di 7 giorni dal momento dell’ordine pur utilizzando il metodo di spedizione più economico offerto.

CZ SP-01 con le Diamond Backs Army Green.
CZ SP-01 con le Diamond Backs Army Green.

 

Per concludere,  la qualità costruttiva di questi prodotti è ai vertici, non una indecisione sulle finiture ed i materiali, che siano custom o di serie,c he siano per 1911 oppure per CZ si capisce perché questa azienda nel giro di pochi anni abbia trovato la sua collocazione in questo concorrenziale mercato e sia riuscita ad esaudire le richieste degli operatori più esigenti. A mio modesto parere le migliori sul mercato attualmente  se si parla di guancette concettualmente moderne.

 


© Copyright 2015 Gabriele Carniglia, All rights Reserved. Written For: Armi Militari

Rispondi