Docter Sight C 3.5 MOA

Il mercato offre numerose soluzioni per cerca un sistema di mira molto compatto basati su tecnologia reflex. Alcune più “civili” e delicate altre pensate invece per impiego militare e professionale in grado di resistere ad uso molto intenso .
Ovviamente tra le diverse tipologie che possono essere quasi uguali da un mero punto di vista estetico cambia sensibilmente il prezzo…. Ma anche la qualità.

Per un uso sportivo e ludico la scelta di un buon prodotto non deve necessariamente andare sui modelli a specifiche militari ma si può concentrare su delle ottime soluzioni pensate per impieghi solo civili ma che garantiscano comunque affidabilità, mantenimento della taratura ed una buona impermeabilzzazione.

I Sight C della teutonica Dopter è uno di questi.

Dopter Sight C – il contenuto della confezione

Un minireflex di elevata qualità ma privo di alcune specifiche presenti invece sul modello militare; piccole differenze che non ne pregiudicano l’uso civile, sia sportivo che venatorio.

Il Docter Sight C è consegnato in una confezione in cartone con la parte superiore trasparente, che lascia vedere il contenuto, non particolarmente innovativo come stile ma comunque funzionale.

Nella scatola trovano posto il punto rosso ( in questo caso colore nero grafite) 2 cover in gomma nera, il disco graduato per la taratura, un cacciavitino per allentare i grani di blocco del diodo, un chiave torx per le 2 viti di fissaggio , la batteria CR2032, e 4 viti torx per il fissaggio ( 2 di scorta).

Dopter Sight C – il lato sinistro con lavate di fissaggio sulla slitta picatinny
Dopter Sight C – l’ottica montata sulla basetta Contessa rimane estremamente compatta

Il punto rosso cosi come è fornito è privo di un attacco, e va interfacciato con una monta dedicata per posizionarlo sull’arma. Nel nostro caso un semplice adattatore picatinny in alluminio anodizzato prodotto dalla Contessa. Semplice ma funzionale.

Il punto rosso si basa sul classico funzionamento del diodo luminoso che proietta il punto rosso sul vetrino che risulta essere ampio e con un frame esterno molto fine. La batteria trova posto internamente tra il punto rosso e la monta, e per cambiarla serve quindi smontarlo dalla sua base-attacco.

L’accensione e spegnimento è automatico ed comandato da un sensore posto sul davanti, al momento della rimozione della protezione di gomma si accende, rimettendola a posto si spegne.
Lo stesso sensore serve anche a regolare la luminosità del punto rosso, in base alla luce d’ambiente percepita. Il produttore dichiara 25.000 ore di funzionamento…….col tempo vederemo se ci si avvicina o meno a tale dato.

Dopter Sight C – l’ottica fisata su una slitta picatinny garantisce un ingombro davvero contenuto

Il punto rosso ha delle misure davvero compatte e risulta molto leggero (circa 25 grammi senza base e batteria) permettendo un installazione agevole sia su armi lunghe che corte o come mira di backup su armi lunghe. L’ampia scelta di basi ed attacchi presenti sul mercato ne rende possibile l’impiego in un moltitudine di situazioni.

Sebbene sia molto versatile ed abbia un ottima affidabilità come tipo di dispositivo è adatto principalmente all’impiego su armi con un impiego a breve distanza, armi corte o come backup, lo abbiamo provato su di un AR15Pistol in 300 blackout e su una carabina in 5,7×28.

La taratura è stata semplice e veloce grazie al disco fornito da usare posizionato sulla vite di regolazione.
Abbiamo cercato di provarlo in diverse condizioni di luce, sia di giorno che al crepuscolo, sia all’aperto che al chiuso e si è sempre comportato egregiamente. Il punto rosso da 3,5 MOA con intensità autoregolata dal sensore è risultato ben visibile e solamente in pieno giorno contro la direzione della luce del sole è diventato porco percepibile su bersagli molto chiari. Cosa questa comunque a tutte le ottiche con un un punto rosso proiettato.
l’uso è stato piacevole e semplice, l’acquisizione buona e rapida. Con entrambi li occhi aperti in pratica non si percepisce nemmeno la struttura del punto rosso lasciando solo il puntino in “sovraimpressione”.
Possiamo quindi senza dubbio definirlo un ottimo prodotto di fascia medio alta, versatile e funzionale che può trovare numerose applicazioni in molti tipi di tiro.

Dopter Sight C – il sensore sul davanti del dispositivo regola l’intensità del punto in base alla luce percepita. La visibilità è ottima anche all’aperto.

i prodotti Docter sono distribuiti dalla ADINOLFI di Monza, il modello in questione sul mercato è venduto attorno ai 320 euro iva inclusa

Dopter Sight C – i davanti dell’ottica, si nota il piccolo sensore di luce d’ambiente appena al di sotto del vetro
Dopter Sight C – la parte posteriore con le 2 viti di bloccaggio del diodo
Dopter Sight C – illation sinistro dell’ottica
Dopter Sight C – il dispositivo visto da sopra, , si nota la regolazione di alzo, le 2 viti di bloccaggio alla basta e la tacca di riferimento per la regolazione con il dischetto di taratura.

© Copyright 2017 Diego Ruina, All rights Reserved. Written For: Armi Militari

Rispondi