Comuinicato del Comitato direttiva 477 – Criticità da risolvere ma recepimento positivo

Pubblichiamo un comuinicato del Comitato direttiva 477 riguardo l’approvazione dello schema di recimento della direttiva 2017/853.

Il Comitato direttiva 477 ha reso noto un comunicato con il quale commenta i contenuti dello schema di recepimento della direttiva 2017/853. Ecco il testo integrale:

Relativamente allo schema di decreto approvato lo scorso 11 maggio 2017, leggermente differente dalla bozza di lavoro pubblicata nei giorni scorsi, il Comitato Direttiva 477 esprime il proprio sollievo nel poter constatare che il recepimento della direttiva 91/477/CE è stato effettivamente impostato sui livelli minimi previsti dalla direttiva stessa risolvendo allo stesso tempo molte criticità contenute in essa, notando con soddisfazione come nello schema siano stati trasposti almeno due punti oggetto di suggerimento da parte della nostra associazione durante l’incontro in febbraio con il Dipartimento della Ps, risultato che riteniamo mai raggiunto prima da alcuna formazione in rappresentanza dei cittadini che detengono armi.
Non si può però non notare come vi sia il rischio di perdere l’occasione per adeguare anche in positivo la normativa nazionale a quella comunitaria, per esempio sulla capienza dei caricatori “liberi”, così come permangano criticità più o meno gravi che meriteranno attenzione durante l’esame parlamentare. La più pesante di queste, introdotta presumibilmente in fase di analisi in CdM in quanto non presente nella bozza di lavoro, riguarda il termine stabilito per la liceità della detenzione senza ulteriori oneri o adempimenti delle armi e dei caricatori di cui alle categorie A6, A7 ed A8, che è stato anticipato al 13 giugno 2017 (ovvero all’entrata in vigore della direttiva) rispetto alla previsione originaria che lo vedeva stabilito nell’entrata in vigore del decreto di recepimento, il 14 settembre 2018.
Nonostante la delicata e particolare situazione politica, siamo comunque fiduciosi di poter risolvere tutte le problematiche in sede di esame nelle Commissioni parlamentari ed a tale scopo tanto il Comitato quanto tutto il comparto armiero si sono già attivati.


© Copyright 2018 Michele Schiavo, All rights Reserved. Written For: Armi Militari

Rispondi