Golpe del Governo sul recepimento della Direttiva UE 2017/853

Parlamento Italiano

Appare oggi sul sito del Senato il dettaglio dell’attività legislativa per il recepimento delle Direttiva UE 2017/853.
Il documento è sostanzialmente identico a quello pubblicato sul sito della Camera nella data di ieri, 18 maggio 2018.
La prima preoccupazione riguarda la Commissione alla quale il parere è stato assegnato.
I Decreti Legislativi hanno bisogno di un parere da parte del Senato prima di essere posti alla firma del Presidente della Repubblica, ma in questo caso, con la mancanza di un Governo, le Commissioni Parlamentari non sono ancora state istituite, ed il Governo dimissionario si è ben preoccupato di accelerare i tempi e spingere il testo affinché questo venga approvato al più presto e senza interferenze. Leggi tutto “Golpe del Governo sul recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Considerazioni sul testo RETROATTIVO approvato dal Cdm del recepimento della Direttiva UE 2017/853

E’ stato pubblicato oggi sul sito della Camera il testo del recepimento approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì scorso.

L’unica pesante modifica rispetto alla bozza pubblicata venerdì è la data della clausola di salvaguardia, imposta alla data di entrata in vigore della Direttiva in sede Europea, ovvero il 13 giugno 2017 (*) anzichè l’entrata in vigore del recepimento nel nostro territorio, il 14 settembre 2018.

(*) Di questo ve ne avevamo parlato ancora ai tempi della pubblicazione in Gazzetta Europea della Direttiva, in questo articolo : Nuova Direttiva, Cosa fare ora ? Leggi tutto “Considerazioni sul testo RETROATTIVO approvato dal Cdm del recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Comuinicato del Comitato direttiva 477 – Criticità da risolvere ma recepimento positivo

Logo Comitato Direttiva 477

Pubblichiamo un comuinicato del Comitato direttiva 477 riguardo l’approvazione dello schema di recimento della direttiva 2017/853.

Il Comitato direttiva 477 ha reso noto un comunicato con il quale commenta i contenuti dello schema di recepimento della direttiva 2017/853. Ecco il testo integrale: Leggi tutto “Comuinicato del Comitato direttiva 477 – Criticità da risolvere ma recepimento positivo”

Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva UE 2017/853

Viminale

In data odierna il Consiglio dei Ministri ha approvato la bozza del Decreto Legislativo per il recepimento della Direttiva EU 2017/853 che verrà emanato entro il 14 settembre 2018.

Facendo una premessa che il testo avrebbe potuto essere molto peggio, tutto sommato non è molto penalizzante.
Noi però preferiamo dire che poteva anche essere meglio….
Perché a nostro avviso perdere anche una sola virgola è comunque perdere un qualcosa.
D’accordo si poteva perdere molto di più, ma mai ci si guadagna qualcosa nonostante i numeri sui reati commessi dai legali possessori siano dalla nostra parte, perdere un pezzettino ogni volta è sempre perdere qualcosa.
D’ogni modo a nostro avvisto dovrebbe essere migliorato su alcuni punti: Leggi tutto “Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva UE 2017/853”

Recepimento Direttiva (UE) 2017/853 – Aggiornamento 91/477/CEE – Approvazione preliminare del testo

l Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, venerdì 11 maggio 2018, alle ore 11.16 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi.

(Testo della bozza in fondo alla pagina, le nostre considerazioni nell’articolo Considerazioni sulla bozza del recepimento della Direttiva EU 2017/853)

Acquisizione e detenzione di armi

Attuazione della direttiva (UE) 2017/853 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 maggio 2017, che modifica la direttiva 91/477/CEE del Consiglio, relativa al controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi (decreto legislativo – esame preliminare)

Leggi tutto “Recepimento Direttiva (UE) 2017/853 – Aggiornamento 91/477/CEE – Approvazione preliminare del testo”

Il Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell’Unione Europea

l Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell'Unione Europea

Ultimo aggiornamento : martedì 8 maggio 2018

Per poter importare o trasferire da un Paese comunitario armi comuni da sparo, è necessario ottenere la licenza del questore prevista all’art. 31 del T.U.L.P.S..
In questo articolo ci dedicheremo al trasferimento comunitario.

Leggi tutto “Il Trasferimento di Armi Comuni da uno Stato Membro dell’Unione Europea”

Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza – Aggiornato al 28.12.2017

Grande stemma del Regno d'Italia dall'11 aprile 1929 al 26 ottobre 1944

REGIO DECRETO 18 giugno 1931, n. 773

Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.
(031U0773)

Vigente al: 12.05.2018 Leggi tutto “Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza – Aggiornato al 28.12.2017”

5,45 × 39 mm: NON è Calibro da Caccia

Art. 58 – Reg. T.U.L.P.S.Ultimo aggiornamento : mercoledì 16 maggio 2018

Ricorrentemente si sentono voci in cui si insinua che il calibro 5,45 × 39 mm sia da caccia.
Non è vi è nulla di più sbagliato.
Innanzitutto ricordiamo (semplificando) che per la legislazione sono “armi da caccia” tutte le armi lunghe la cui canna è idonea a sparare munizioni aventi un diametro maggiore di  5,6 mm, e se l’ogiva ha un diametro uguale a 5,6 mm è necessario che la lunghezza del bossolo sia maggiore di 40 mm. (* Si veda in fondo all’articolo).
Sono esclusi dagli strumenti venatori le armi classificate nella categoria B7 secondo la Direttiva Europea 91/477/CEE. Leggi tutto “5,45 × 39 mm: NON è Calibro da Caccia”