Recepimento UE2017/853 – La Camera ci salva in extremis

In extremis la camera assegna il recepimento alle nuove Commissioni insediate il 21 giugno, prorogando così, come da regolamento, il termine di alti 40 giorni.

Il nuovo termine è fissato al 31 luglio 2018. Le commissioni sono:

Qui è possibile consultare l’atto sul sito della Camera:
Atto 23 Camera

Attendiamo che anche il dettaglio dell’atto venga aggiornato sul sito del Senato.
Atto 23 Senato

Ricordiamo che vi è un eccesso di delegata lasciato dalla precedente legislazione, e che l’atto sarà promulgato anche in assenza di un parere delle Camere.

Art. 1 Legge 25 ottobre 2017, n. 163
3. La legge di delegazione europea indica le direttive in relazione alle quali sugli schemi dei decreti legislativi di recepimento e’ acquisito il parere delle competenti Commissioni parlamentari della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. In tal caso gli schemi dei decreti legislativi sono trasmessi, dopo l’acquisizione degli altri pareri previsti dalla legge, alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica affinche’ su di essi sia espresso il parere delle competenti Commissioni parlamentari. Decorsi quaranta giorni dalla data di trasmissione, i decreti sono emanati anche in mancanza del parere. Qualora il termine per l’espressione del parere parlamentare di cui al presente comma ovvero i diversi termini previsti dai commi 4 e 9 scadano nei trenta giorni che precedono la scadenza dei termini di delega previsti ai commi 1 o 5 o successivamente, questi ultimi sono prorogati di tre mesi.


© Copyright 2018 Michele Schiavo, All rights Reserved. Written For: Armi Militari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.