La vendita on-line di armi tra demagogia e realtà

In Italia la vendita per corrispondenza di armi è vietata dal 6 maggio 1975, ovvero dall’entrata in vigore dell’articolo  17 della Legge 18 aprile 1975 il quale recita:

Art. 17. Divieto di compravendita di armi comuni da sparo commissionate per corrispondenza

Alle persone residenti nello Stato non è consentita la compravendita di armi comuni da sparo commissionate per corrispondenza, salvo che l’acquirente sia autorizzato ad esercitare attivita’ industriali o commerciali in materia di armi, o che abbia ottenuto apposito nulla osta del prefetto della provincia in cui risiede.
Di ogni spedizione la ditta interessata deve dare comunicazione all’ufficio di pubblica sicurezza, o, in mancanza, al comando dei carabinieri del comune in cui risiede il destinatario.
I trasgressori sono puniti con la reclusione da uno a sei mesi e con la multa fino a lire centocinquantamila.

N.B. Articolo obsoleto. In vigore dal 6.5.1975 al 13.9.2018. Modificato dal Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 104.
È stato lasciato per lasciare intatto il senso all’articolo.

L’Europa, su questo divieto ci è arrivata  40 anni dopo…
E’ infatti con la Direttiva UE2017/853 che viene indicato il divieto di vendita per corrispondenza a patto che l’identità dell’acquirente non sia verificata prima del momento della consegna o da un’armaiolo o da un ufficiale di Pubblica Sicurezza.

Leggi tutto “La vendita on-line di armi tra demagogia e realtà”

Recepimento Direttiva UE2017/853 – Elenco documenti presentati presso le Commissioni

AR-15 Ban

Rendiamo disponibili i documenti acquisiti in Commissione sull’ atto del Governo sottoposto a parere parlamentare n. 23 – Recepimento della Direttiva UE2017/853

Nota del 2018.07.20 ore 14:00 – aggiunti 3 documenti

(Articolo in aggiornamento)

Leggi tutto “Recepimento Direttiva UE2017/853 – Elenco documenti presentati presso le Commissioni”

Audizioni presso il Parlamento sul Recepimento della Direttiva ed il CONARMI sul 9 × 19

U.S. Military Wooden Ammo Box

Sono iniziate ieri le audizioni presso le aule del Parlamento riguardo il recepimento della Direttiva UE2017/853.
Ha suscitato particolare attenzione un passaggio della portavoce del Consorzio Armaioli Italiani l’avvocato Adele Morelli sulle munizioni 9 × 19 Parabellum.
Inizialmente mentre guardo la diretta sul canale ufficiale del Senato li per li sono quasi caduto dalla sedia, ma poi, riascoltando il discorso, cercando di capire che non era rivolto ad un pubblico tecnico, potrei dire che è stato frainteso. Leggi tutto “Audizioni presso il Parlamento sul Recepimento della Direttiva ed il CONARMI sul 9 × 19”

Recepimento UE2017/853 – Alla Camera iniziano i lavori nelle Commissioni

Inizieranno domani, mercoledì 4 luglio, le prime discussioni presso le Commissioni  alla Camera sul recepimento della Direttiva UE2017/853.

La prima a essere programmata è la XIV Commissione Politiche dell’Unione europea dalle ore 10.00. Il relatore sarà l’Onorevole Andrea Crippa, tra l’altro anche coordinatore federale movimento giovani della Lega.

Nel pomeriggio sarà invece in discussione presso la I Commissione Affari costituzionali della Presidenza del Consiglio e interni. Il relatore sarà l’Onorevole Gianluca Vinci, anche lui della Lega – Salvini Premier. Leggi tutto “Recepimento UE2017/853 – Alla Camera iniziano i lavori nelle Commissioni”

Recepimento (UE) 2017/853 – Scadenza termini al Parlamento

AR-15 Ban

Mancano ormai poche ore per l’approvazione automatica del testo sul Recepimento della Direttiva UE2017/853 da parte del Parlamento.
Scade infatti domani sabato 23 giugno 2018 il termine dato dalla Legge 25 ottobre 2017, n.163 per il parere non vincolante del Senato sull’Atto del Governo n.23. Leggi tutto “Recepimento (UE) 2017/853 – Scadenza termini al Parlamento”

Recepimento (UE) 2017/853 – Il Dossier del Senato

Dossier A.G. 23 - Controllo acquisizione e detenzione armi - Copertina

Abbiamo ricevuto nella giornata di ieri il Dossier redatto dal Servizio Studi del Senato per illustrare alla Commissione l’impatto della bozza del Decreto Legislativo sul recepimento della UE 2017/853.
Il Parlamento infatti affida ad un organo la valutazione degli atti legislativi di cui è richiesto il parere. Leggi tutto “Recepimento (UE) 2017/853 – Il Dossier del Senato”